Home » News

News

ADUSA Convegno 24 06 2017 CONCORRERE ALLA SPESA PUBBLICA

commenti (0)

Attuare la Costituzione: Concorrere alla Spesa Pubblica Roma 24 giugno 2017

Attuare la Costituzione: Concorrere alla Spesa Pub

https://youtu.be/nRY1uILeyaU

commenti (0)

LA VIA MAESTRA

LA VIA MAESTRA - Adusa

Art. 2:  La Repubblica  riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri 

Il nostro pensiero

Il nostro pensiero - Adusa

Senza voler togliere nulla a quel genere di coraggio che porta alcuni uomini a morire, non dobbiamo dimenticare quegli atti di coraggio grazie ai quali gli uomini vivono; il coraggio della vita quotidiana è 

Tangenti: paghiamo 1500 a testa. Eppur ci stiamo: il popolo della "3000 euro"

Un articolo quello di galli che merita un plauso e sostegno alla verità che trionfa. Un atto di coraggio a questo giornalista che giustamente vuole aprire le menti a tutti i cittadini contribuenti, merita tutto il nostro sotegno per il centrato articolo.

L'articolo completo di Riccardo Galli su "Blitz quotidiano":

http://www.blitzquotidiano.it/opinioni/riccardo-galli-opinioni/tangenti-paghiamo-stiamo-popolo-3000-euro-1715091/

commenti (0)

"Sintonizzati sull'abbondanza"

Se incominciassimo a vedere la nostra vita da un'altra angolazione ne trarremmo vantaggio tutti noi. Un assaggio di questo insigno personaggio lo troviamo in questo estratto che vado ad annunciarvi.

Il Decalogo del Buon Politico - Don L. Sturzo

Il Decalogo del Buon Politico - Don L. Sturzo - Adusa

Il Decalogo di Don Luigi Sturzo viene in soccorso nell'attuale Politica. E' attuale ricordare oggi più che mai, l'impegno di don Luigi Sturzo e del suo prezioso "Decalogo del Buon Politico" che tutti coloro che svolgono attività politica a livello nazionale dovrebbero leggere con attenzione. Il caso del Ministro di Grazia e Giustizia, On. Cancellieri, dovrebbere farci riflettere tutti ponendo un quesito: la politica deve essere un servizio o è solo potere?

Michele Citarella

 

“C’è chi pensa che la politica sia un’arte che si apprende senza preparazione, si esercita senza competenza, si attua con furberia. È anche opinione diffusa che alla politica non si applichi la morale comune, e si parla spesso di due morali, quella dei rapporti privati, e l’altra (che non sarebbe morale né moralizzabile) della vita pubblica. La mia esperienza lunga e penosa mi fa invece concepire la politica come saturata di eticità, ispirata all’amore per il prossimo, resa nobile dalla finalità del bene comune”.

Decalogo del buon politico:

1. È prima regola dell'attività politica essere sincero e onesto. Prometti poco e realizza quel che hai promesso.
2. Se ami troppo il denaro, non fare attività politica.
3. Rifiuta ogni proposta che tenda all'inosservanza della legge per un presunto vantaggio politico.
4. Non ti circondare di adulatori. L'adulazione fa male all'anima, eccita la vanità e altera la visione della realtà.
5. Non pensare di essere l'uomo indispensabile, perché da quel momento farai molti errori.
6. È più facile dal No arrivare al Si che dal Sì retrocedere al No. Spesso il No è più utile del Sì.
7. La pazienza dell'uomo politico deve imitare la pazienza che Dio ha con gli uomini. Non disperare mai.
8. Dei tuoi collaboratori al governo fai, se possibile, degli amici, mai dei favoriti.
9. Non disdegnare il parere delle donne che si interessano alla politica. Esse vedono le cose da punti di vista concreti, che possono sfuggire agli uomini.
10. Fare ogni sera l'esame di coscienza è buona abitudine anche per l'uomo politico.

Don Luigi Sturzo

* Questo brano è tratto da un articolo di Luigi Sturzo pubblicato sul quotidiano “POPOLO E LIBERTA’” il NOVEMBRE 1948

commenti (0)

SOS DEI CITTADINI CONTRIBUENTI, MDP RISPONDE.

SOS DEI CITTADINI CONTRIBUENTI, MDP RISPONDE. - Adusa

Il Movimento Dipendenti Pubblici MDP intende mettere al centro i Cittadini Contribuenti per un' azione informativa e gestionale sulla trasparenza della P.A.

"Dai a Cesare quel che è di Cesare" Parte I

"Dai a Cesare quel che è di Cesare" Parte I - Adusa

Una frase molto familiare in uso nel nostro Paese, il suo significato ha radici storiche per il personaggio di oltre duemila anni addietro venuto nel Mondo proveniente da galassie e universi senza fine.

Quanto spende il Parlamento? Emilio Rocca

Sapete quanto spende il parlamento? Noi non lo sappiamo. Mentre L'italia TUTTA, con i suoi cittadini contribuenti è costretta a fare ulteriori sacrifici finanziari, l'Istituto Bruno Leoni ha fatto una stima reale e dettagliata sui privilegi dei parlamentari italiani confrontandole con le altre nazioni europee. Morale: ma coloro in che pianeta vivono? Se fossero stati amministratori delegati e avessero promesso agli imprenditori di rialzare le sorti dell'azienda disattendendo tale proposito, come avrebbero agito secondo voi questi ultimi? Li avrebbero cacciati dall'azienda senza nemmeno pagarli. I nostri Parlamentari hanno "promesso" e "detto" di risollevare il Nostro Paese ma hanno deluso e trascurato Noi, cittadini contribuenti e nonostante questo continuano a godere di numerosi privilegi e stipendi d'oro con i NOSTRI SOLDI.

Michele Citarella.


Di seguito un articolo a cura di Emilio

http://www.brunoleonimedia.it

commenti (0)
Adusa

Siamo riusciti a realizzare il mensile indipendente "Sovranità Popolare" scritto dai cittadini per i cittadini. Diventa anche Tu un editore.

Adusa

L'Associazione Movips, non ha fini di lucro, persegue quali principi ispiratori, finalità di solidarietà, promuovendo la competitività e la partecipazione sociale.